Scrivi a solidalia
NOTIZIE IN PRIMO PIANO

logo
DEBUTTA NELLA TUSCIA IL NUOVO MUSICAL SU SAN GIOVANNI PAOLO II KAROL IL GRANDE
8 e 9 Dicembre 2018 al Teatro Comunale di Tuscania (VT)

E’ in programmazione il nuovo Musical sul Santo Papa Karol Wojtyla nei giorni 8 e 9 dicembre presso il Teatro Comunale di Tuscania, nel centro dell’Etruria meridionale e della provincia di Viterbo. Un progetto teatrale interpretato da giovani ragazzi del territorio e messo in scena eccezionalmente dal Maestro Sergio Urbani, pluripremiato e talentuoso giovane regista della Tuscia, con gli arrangiamenti musicali del Maestro Mario Stendardi e la revisione dei testi di Don Giosy Cento. Hanno collaborato ai contenuti scenici e musicali diverse persone e musicisti locali anche quali espressioni di realtà cattoliche come il Movimento dei Focolari e le Suore di clausura del Monastero di Tuscania dell’Ordine della Vergine di Matarà.
Una proposta artistica, storico-culturale, sociale e totalmente originale che parte dal basso, dall’Oratorio San Luigi di Tuscania in collaborazione con Solidalia Onlus, dalla base della popolazione locale; una proposta teatrale che nasce “dal cuore della gente” come piace dire ai numerosi volontari promotori di Tuscania e della Tuscia viterbese. Un’iniziativa teatrale che dà vita ad una nuova Compagnia Oratoriale per il Musical voluta anni or sono da un frate francescano del territorio, Don Pino Scarito, con l’intento di riattivare come nel passato a Tuscania un’opportunità di impegno per i giovani del posto ed offrire loro spunti di vita sociale gioviale ed occasioni per riflettere sugli esempi dei Santi. L’iniziativa è stata raccolta e realizzata dal Parroco Mons. David Maccarri e da Don Luca Fratini, direttore dell’Oratorio S.Luigi.
KAROL IL GRANDE è il titolo dello spettacolo. Giovanni Paolo II merita il tema del debutto della Compagnia e consente di dare nuovo stimolo alla rilettura della vita del Santo e delle sue opere affinché i suoi messaggi di piena attualità continuino ad essere considerati, compresi e vissuti dalle famiglie e dai singoli individui. L’invito a “non avere paura” sarà il “leitmotiv” del Musical e tra le scene non mancherà l’attentato omicida di Ali Agca oltreché una storia inedita su Giovanni Paolo II che verrà raccontata appunto per la prima volta al mondo su suggerimento esclusivo di Andreas Englisch, noto giornalista vaticanista tedesco che ha scelto la Tuscia come sua seconda casa. Si tratta dell’intervento che fece Papa Giovanni Paolo II per recuperare all’attività pastorale un Sacerdote perdutosi in una crisi spirituale e personale che lo indusse a fare il “clochard” tra le colonne di Piazza San Pietro a Roma; l’invito a pranzo e la successiva confessione alla quale si prestò il Pontefice dalle mani del prete “clochard” fece recuperare a questo fiducia in se stesso, speranza per la vita ed il ruolo di Sacerdote dal quale si era temporaneamente autosospeso.
“Questo Musical sarà un tuffo nella storia e nella spiritualità di una grande figura globale di valore sovratemporale che ha lasciato indelebilmente la sua firma concludendo e poi avviando i due ultimi millenni” dice uno dei promotori volontari per l’Oratorio “un Papa che ha scritto una pagina intensa della storia della Chiesa e del mondo e che incide tuttora sulla vita di molte famiglie, incoraggiandole con l’esempio nei momenti di difficoltà”. Lo spettacolo e la Compagnia Teatrale saranno dedicati a Paolo Fornai, un giovane diciannovenne scomparso lo scorso anno a Tuscania per una grave malattia, il quale ha partecipato con entusiasmo a numerose iniziative parrocchiali e scout, attivamente, trasmettendo con gioia ad altri ragazzi l’impegno cristiano, sociale e solidale, oltreché la passione per lo studio, per la musica e per il teatro. L’ultima canzone del musical intitolata “sei esempio” è stata ispirata proprio da Paolo poco prima della sua dipartita per il Cielo.

VdS - I Volontari di Solidalia


logo
SABATO 1 E DOMENICA 2 OTTOBRE, DALLE 15 ALLE 24, TUSCIA IN FERMENTO PER LA SAGRA DELLA CIOCCOLATA A SQUAJO: MOLTO PIU’ DI UN EVENTO PAESANO.

Tuscania e la Tuscia sono pronte per ospitare l'edizione 2016 della grande festa del volontariato e della beneficenza che ha ormai un’eco meritata e diffusa nell’area di tutto il Centro Italia.
Dopo le 10 edizioni originali e di successo, sabato 1 e domenica 2 ottobre, dalle ore 15.00 alle ore 24.00, prenderà il via "Hotchocolate 2016", la Undicesima Edizione della "Sagra della cioccolata a Squajo", evento del volontariato e della solidarietà dedicato a tutta la famiglia.
La storica cioccolata calda di Tuscania, riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole quale “prodotto agroalimentare tradizionale”, verrà straordinariamente servita in tazza ed accompagnata dai cosiddetti panini di antica ricetta e tradizione tuscanese.
La musica per tutti i gusti, gli spettacoli, l’animazione, gli incontri culturali, il buon umore ed il caratteristico centro storico della città medievale accompagneranno quest’iniziativa semplice che nasce per affrontare situazioni di disagio sociale ed umanitario all’insegna della valorizzazione del patrimonio storico, artistico e gastronomico.

La cioccolata calda verrà preparata da volontari rispettando scrupolosamente “l’antica e segreta ricetta” pensata e proposta sessant’anni anni or sono per deliziare gli invitati alle cerimonie nuziali tuscanesi. Un’antica bontà, una bevanda dal gusto prelibato che si trasforma in un’occasione popolare di cooperazione e di solidarietà.
L’organizzazione ed il coordinamento generale di Hotchocolate 2016, Undicesima "Sagra della cioccolata a Squajo", sarà quest'anno coordinata dalla "Caritas Tuscania" in collaborazione con l’associazione di beneficenza Solidalia onlus (fondatrice dell'evento) che, con il patrocinio e la collaborazione del Comune, della Provincia di Viterbo, della Regione Lazio, della Camera di Commercio, di Unindustria, di Confesercenti, di Cna, della Tuscia Viterbese e di volontari e “partners”, utilizzerà quest’anno l’utile dell’iniziativa prevalentemente all'attività di assistenza della “Caritas” locale, la quale sta affrontando un periodo difficile nell’assistere le numerose famiglie colpite dalla crisi.

Tante altre le realtà del territorio e del volontariato che saranno coinvolte o sostenute grazie alle attività in programma.
Si annuncia la presenza di un Comitato d'Onore, ospiti illustri e novità artistiche di rilievo, meglio specificate nei giorni a venire.
Una bella opportunità quindi per un fine settimana originale, accompagnati da bambini e nonni, per ritrovare il giusto equilibrio tra le esigenze dello spirito e quelle del palato!

Novità 2016: OPZIONE SALTA LA FILA!

Chiedici tramite messaggio privato il coupon che ti permette di avere una fila dedicata per prendere la nostra gustosa cioccolata a squajo!!! Indicaci il tuo nome ed il numero di persone..ti invieremo un coupon personalizzato da stampare e portare con te!!!

VdS - I Volontari di Solidalia


Continua la crescita della Sagra della cioccolata a Squajo di Tuscania
DECIMO COMPLEANNO COL BOTTO PER HOTCHOCOLATE 2015
Ventimila ospiti in due giorni per l’evento del volontariato e della solidarietà
logo
TUSCANIA – Ottantaduemila visualizzazioni su facebook, milleduecentottantasei interazioni tra “like” e condivisioni dell’evento, milletrecento palle-gadget consegnate il record di un partner in poche ore, quasi mille i litri di latte utilizzati nei due pomeriggi esplosivi di HOTCHOCOLATE 2015. Sono i numeri ormai di uno dei più grandi eventi del volontariato e della solidarietà del Centro Italia che distinguono Tuscania da ogni altro evento della cioccolata e che testimoniano l’attenzione e la “migrazione” da tutte le regioni limitrofe di ventimila persone che tornano a casa soddisfatte dopo due giornate memorabili.
La Sagra della Cioccolata a Squajo ha il segreto della semplicità ma è ormai indiscutibilmente una realtà consolidata ed un valore aggiunto per tutta la Tuscia viterbese.
Organizzata dal volontariato di Tuscania non si arresta neanche davanti alla crisi economica e raccoglie consensi ed ospiti crescenti tanto da insidiare veramente ad altri il primato del più grande e gradito evento “chocolate” del Paese.
L’HOTCHOCOLATE tuscanese ha festeggiato infatti i dieci anni con una vera e propria invasione di persone sorridenti che hanno gustato la prelibata bevanda al cioccolato, prodotto agroalimentare tradizionale riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, godendosi il fascino del centro storico medievale ed intrattenendosi e fotografando i vicoli e le diverse piazzette caratteristiche della fascinosa cittadina viterbese.
“Lo squajo è incredibilmente buono anche quest’anno” sottolinea il Premio Nobel per la pace Riccardo Valentini, tuscaniese doc, che è intervenuto alla manifestazione presiedendo un Comitato d’onore e d’eccezione composto dal pluricampione mondiale della Volley Tuscania Paolo Tofoli, dalla amatissima attrice Daniela Poggi, dall’Ambasciatore Sergio Mercuri e dall’Ambasciatrice Mariagiovanna Fadiga.
L’afflusso di persone non è mai stato registrato a Tuscania prima di questa decima edizione della Sagra della cioccolata a squajo e fa festeggiare i volontari di Solidalia Onlus, promotori e coordinatori dell’evento, che anche quest’anno potranno aiutare con il ricavato una serie interminabile di associazioni come la Caritas, la Croce Rossa, l’Avis, le Suore del Convento, la Banda cittadina, gli Araldi dell’AMA, il Centro diurno anziani, la Protezione civile ed il Gruppo artistico Wojtyla che ha in programma un musical sul Santo per il 2016.
Queste realtà locali hanno dato vita insieme ad un evento gastronomico originale in un clima sereno di attiva e solidale cooperazione e ad una kermesse di spettacoli ed intrattenimenti con artisti ed ospiti d’eccezione come i “Black out”, i “Background”, “Irma Unplugged”, i “Good Times”, il mago Stefanclod che continua a riscuotere gradimento del pubblico e che ha ricevuto dalle mani del Mago Silvan un prestigioso primo premio nazionale di magia.
Hanno lavorato senza sosta le due macchine della cioccolata da centocinquanta litri ciascuna, realizzate appositamente per questo evento, per servire gli ospiti golosi provenienti da diverse parti d’Europa; americani, tedeschi, svizzeri, inglesi, francesi, norvegesi hanno infatti trascorso qualche minuto di indimenticabile serenità a Tuscania, manifestando anche formalmente il loro piacere e la loro soddisfazione sul questionario appositamente somministrato loro.
L’antica e segreta ricetta della cioccolata a squajo tuscanese ha convinto ancora tutti ed è sempre più proiettata verso la ribalta nazionale anche con la gradita attenzione di RAI 3 e con consensi e congratulazioni a non finire da quanti hanno avuto la fortuna di degustarla.
A Novembre, come tutti gli anni, si terrà una breve cerimonia pubblica informale durante la quale si provvederà a devolvere pubblicamente il ricavato dalla sagra e dalla lotteria alle organizzazioni beneficiarie, alla presenza dei rappresentanti delle associazioni coinvolte e dell’Amministrazione comunale di Tuscania dimostratasi anche quest’anno disponibile a favorire ogni esigenza operativa degli organizzatori.

VdS - I Volontari di Solidalia

HOTCHOCOLATE 2015 - 10^ SAGRA DELLA CIOCCOLATA a Squajo
cioccolata in tazza con panini tipici

logo
SABATO 3 E DOMENICA 4 OTTOBRE, DALLE 15 ALLE 24, TUSCIA IN FERMENTO PER LA SAGRA DELLA CIOCCOLATA A SQUAJO: MOLTO PIU’ DI UN EVENTO PAESANO.

Tuscania e la Tuscia sono pronte per ospitare l'edizione 2015 della grande festa del volontariato e della beneficenza che ha ormai un’eco meritata e diffusa nell’area di tutto il Centro Italia. Dopo le nove edizioni originali e di successo, sabato 3 e domenica 4 ottobre, dalle ore 15.00 alle ore 24.00, prenderà il via "Hotchocolate 2015", la Decima Edizione della "Sagra della cioccolata a Squajo", evento del volontariato e della solidarietà dedicato a tutta la famiglia.
La storica cioccolata calda di Tuscania, riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole quale “prodotto agroalimentare tradizionale”, verrà straordinariamente servita in tazza ed accompagnata dai cosiddetti panini di antica ricetta e tradizione tuscanese.
La musica per tutti i gusti, gli spettacoli, l’animazione, gli incontri culturali, il buon umore ed il caratteristico centro storico della città medievale accompagneranno quest’iniziativa semplice che nasce per affrontare situazioni di disagio sociale ed umanitario all’insegna della valorizzazione del patrimonio storico, artistico e gastronomico. La cioccolata calda verrà preparata da volontari rispettando scrupolosamente “l’antica e segreta ricetta” pensata e proposta sessant’anni anni or sono per deliziare gli invitati alle cerimonie nuziali tuscanesi. Un’antica bontà, una bevanda dal gusto prelibato che si trasforma in un’occasione popolare di cooperazione e di solidarietà.
L’organizzazione ed il coordinamento generale di Hotchocolate 2015, Decima "Sagra della cioccolata a Squajo", è come sempre a cura dell’associazione di beneficenza Solidalia onlus che, con il patrocinio e la collaborazione del Comune, della Provincia di Viterbo, della Regione Lazio, della Camera di Commercio, di Unindustria, di Confesercenti, di Cna, di Ascom e di volontari e “partners”, devolverà quest’anno l’utile dell’iniziativa prevalentemente alla “Caritas” locale, la quale sta affrontando un periodo difficile nell’assistere le numerose famiglie colpite dalla crisi.
Solidalia onlus ha già avviato anche la vendita dei biglietti della “Lotteria della Dolcezza 2015” per sostenere tra gli altri numerose realtà del volontariato locale, come l'Ama (associazione degli Araldi di Tuscania), l’Avis, la Croce Rossa Italiana, la Protezione Civile di Tuscania, le Suore Serve del Signore di Tuscania, il Gruppo artistico Interparrocchiale Karol Wojtyla, la Banda Cittadina, il Centro Diurno anziani di Tuscania, oltre che Solidalia Onlus per il sostegno alle spese di realizzazione dell’evento.
Tante altre le realtà del territorio e del volontariato che saranno coinvolte o sostenute grazie alle attività in programma.
Si annuncia la presenza di un Comitato d'Onore, ospiti illustri e novità artistiche di rilievo, meglio specificate nei giorni a venire.
Una bella opportunità quindi per un fine settimana originale, accompagnati da bambini e nonni, per ritrovare il giusto equilibrio tra le esigenze dello spirito e quelle del palato.


Riceviamo e pubblichiamo, volentieri, la mail di Padre Daniele della parrocchia di S. Demetrio Martire del Comune di San Demetrio ne' Vestini (AQ)
Dopo il terribile terremoto; andammo in pulman a portare il nosto saluto ed il nostro sostegno economico, raccolto grazie alla Sagra della Cioccolata a Squajo. Questi sono i risultati graditissimi.


" Finalmente !!!
Da oggi sabato 21 gennaio 2012 facciamo catechismo nelle nuove aule con i vostri mobili. Grazie di cuore a tutti voi e che San Demetrio vi benedica e vi ringrazi lui. Potete vedere nelle foto che vi invio.

La parrocchia di S. Demetrio Martire e tutto il paese con gratitudine.
"
       
logo
SOLIDALIA ONLUS, uno strumento utile per chi vuole aiutare gli altri. La registrazione è stata presentata all’Agenzia delle entrate di Viterbo in data 1/3/2005 al n°1992 ed iscritta all’Anagrafe Unica delle Onlus con effetto dal 1/3/2005 ai sensi dell’Art. 4 comma 2 DM 18/7/03 n°266.
Continua la campagna di iscrizione SOCI, puoi contattarci alla nostra e-mail: info@solidaliaonlus.org
Oppure telefonaci ai numeri: Tel 0761/435613 – Tel 0761/436383 - Fax 0761/436838.
Porte sempre aperte, senza alcuna formalità, per COLLABORATORI e VOLONTARI che vogliono mettere a disposizione il loro tempo libero per lavorare e/o per proporre idee ed iniziative.
Un CONTO CORRENTE POSTALE è disponibile per qualsivoglia contributo esterno che beneficerà delle agevolazioni fiscali secondo le vigenti disposizioni di legge. c/c postale n° 64384274.
logo SOLIDALIA RIENTRA NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELLE FINANZE QUALE ONLUS AUTORIZZATA A RICEVERE IL 5 PER MILLE DALLE DICHIARAZIONI DEI REDDITI BASTA INSERIRE, NELL'APPOSITO SPAZIO, IL CODICE FISCALE 90073740566 - IBAN : IT77 D076 0114 5000 0006 4384 274.
Up torna ad inizio pagina